-----------------------Domande ricorrenti (F.A.Q.)----------------------------

D. Quanti, della graduatoria definitiva dei beneficiari, avranno diritto a partecipare al programma?

R. Il documento d’Indirizzo varato con la Delibera di Giunta Regionale n. 371 del 4 marzo 2009 – pag. 28 - aveva previsto tre ipotesi: 4.000, 5000 o 6000 famiglie. La riduzione dei soldi che il Governo Centrale trasferirà alle Regioni a partire dal 2011 ha reso necessaria una verifica delle effettive disponibilità finanziarie da riservare al Programma. Con la predisposizione della bozza del Bilancio di Previsione 2011 della Regione, in corso di elaborazione, sarà possibile avere certezza dello stanziamento disponibile e quindi determinare il numero esatto delle famiglie da coinvolgere nel Programma. Lo spostamento dell’avvio del programma al 1° gennaio 2011 è stato determinato da questa situazione creatasi.   

D. Come mai nel bando le risorse finanziarie per l’anno 2010 sono 6 milioni e il comunicato stampa del primo novembre parla di “dotazione finanziaria attuale di circa 4 milioni e mezzo di euro”?

R. la somma di 1,5 milioni di euro è stata destinata con l’assestamento del  bilancio 2010 al sostegno di altre spese dell’area socio-assistenziale perché la somma di 4,5 milioni di euro sarebbe stata sufficiente per pagare il contributo integrativo monetario per i mesi di novembre e dicembre 2010 ai beneficiari del Programma. 

D. Come faccio a compilare la domanda?

R.Occorre andare nella voce di menu "Compila la Domanda" quindi cliccare il link presente.

D. Fino a quando è possibile la compilazione telematica della domanda?

R. La domanda va stampata e consegnata al Comune di residenza (o domicilio per i senza fissa dimora) entro e non oltre 60 giorni dalla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione (BUR)

D. Non viene visualizzata la stampa della domanda. Come devo comportarmi?

R. Verificare che il Browser Internet abbia la funzione Finestra PopUp attivata e che sia installato Acrobat Reader. Nel caso chiedere ad un amico più esperto.